CARTOLINA_WEB_INVITO_MOSTRA_SPATIUM
PAST _ 02.06.2018 > 15.07.2018

Spatium

GROUP EXHIBITION_ CASTELLO DI PAGAZZANO

Pagazzano, Bergamo, Italy

curated by Angela Madesani

opening 02.06.2018

Spatium è la seconda di un ciclo di mostre a cadenza annuale dal titolo Le stanze del contemporaneo. Antico e contemporaneo dialogano e si confrontano in contesti d’eccezione situati nella provincia bergamasca, distanti pochi chilometri l’uno dall’altro: da Palazzo Botti a Torre Pallavicina residenza di villeggiatura estiva degli Sforza, a Palazzo Visconti a Brignano, leggendaria residenza dell’Innominato raccontato dal Manzoni e, per rimanere in tema letterario il Castello di Pagazzano che accolse il Petrarca che proprio nelle sue sale compose i Trionfi. E ancora il settecentesco Palazzo Giovanelli a Morengo ora sede del Comune, Villa Colleoni a Cortenuova costruita nella seconda metà del Settecento, utilizzata per la mostra negli ampi spazi del giardino all’inglese, come a Palazzo Tirloni a Covo.

Spatium è un termine che racchiude in sé differenti accezioni, così come la mostra: rappresenta lo spazio reale, la superficie, l’estensione delle sale e dei luoghi che ospitano le opere, ma anche lo spazio interiore e fisico che i lavori degli artisti vanno ad occupare e infine lo spazio inteso come la distanza che separa le varie sedi e che il visitatore deve percorrere, mettendosi in dialogo lui stesso con contenitori e contenuti, con significante e significato, in un processo di scoperta di luoghi, persone e cose.

IMG-20180405-WA0002
CURRENT _ 05.05.2018 > 23.09.2018

Contemporary Chaos

GROUP EXHIBITION_ VESTFOSSEN KUNSTLABORATORIUM

Oslo, Norway

curated by Demetrio Paparoni

opening 5.05.2018

The 16th edition of Vestfossen KunstLaboratorium, at approximately one hour train from Oslo, will be inaugurated on 5th May, at 1:30 p.m. Curated by Demetrio Paparoni, the international exposition ‘Contemporary Chaos’ will present over 60 artists. The show wants to emphasise the multiplying of artistic driving forces by focusing the attention on artists coming from all over the world, including areas which once were considered absolutely peripheral. The opening of new markets and the effects of the digital revolution have progressively brought about such an amount of information on art issues and events deemed important, while being often just ephemeral, to thwart every attempt of critical-theoretical grouping. The linguistic chaos deriving from the language superimposition is thus a phenomenon going beyond the overcoming of movements and trends recorded since the Eighties of the 20th century.

 

www.vestfossen.com

28337857_1585763651460302_882079908392439138_o
PAST _ 28.04.2018 > 15.07.2018

Biennale Disegno Rimini

GROUP EXHIBITION ‘CANTIERE DISEGNO’MUSEO DELLA CITTA’ | Ala Nuova

Rimini, Italy

curated by Massimo Pulini

opening 28.04.2018

www.biennaledisegnorimini.it

foto libro zauli
CURRENT

MCZ2018 /01

The MUSEO CARLO ZAULI  presents four new publishing projects including the book

Chiara Lecca | RETROTERRA | Museo Carlo Zauli

The book, limited and numbered edition, is published by MCZ and documents the passage to the Museum of Chiara Lecca, guest with two site-specific installations in July 2017.
Texts by Matteo Zauli, Chiara Lecca, Sabrina Samorì.

Info: www.museozauli.it

madrid-spain-time-zone
PAST

L' ARTE CHE VERRA'

As part of the project of artistic recidence of the Istituto Italiano di Cultura in Madrid in concomitance with ARCO, the artist invited for the 2018 edition is Chiara Lecca.

February 20 to 26, 2018

www.iicmadrid.esteri.it



		
exib
CURRENT

222 ARTISTI EMERGENTI SU CUI INVESTIRE 2018

Chiara Lecca is present in the book edited by Exibart, curated by Cesare Biasini Selvaggi.

The artists have been selected by the most prestigious curators, critics, journalists and galleries from the emerging scene of the contemporary italian art.



		
retroterra per news
PAST _ 20.06.2017 > 04.07.2017

Retroterra

SOLO SHOW _ Museo Carlo Zauli

Faenza, RA, Italy

curated by MCZ, in collaboration with Sabrina Samorì

opening 19. 06. 2017



		
Ferdinand II
PAST _ 15.06.2017 > 08.10.2017

Ferdinand II

GROUP EXHIBITION _Schloss Ambras Innsbruck

Ambras Castle, Innsbruck, Austria

opening 14.06.2017

Artists for the contemporary art section:

Aron Demetz, Hubert Duprat, Michael Fliri, Jakob Gasteiger, Chiara Lecca, LIA, Alastair Mackie, Josef Rainer

 



		
Chiara Lecca _ Black Bellies web
PAST _ 22.04.2017 > 28.05.2017

In the Earth Time. Italian Pavillion

GROUP EXHIBITION _ Gyeonggi Ceramic Biennale, KOCEF Korea

Yeoju Dojasesang (World Ceramic Livingware Gallery)

curated by Irene Biolchini. Organized by International Museum of Ceramics in Faenza, in collaboration with Korea Ceramic Foundation

The title of the exhibition refers to the technical conditions of time, but also to an additional dimension of time on Earth, which can be interpreted as the time we are called to live upon the earth, or our physical and mortal dimension. The selected artists’ work considers our time on Earth as something temporary and very much based upon the human exploitation of natural sources.

Following the main theme of the Ceramic Biennale, Ode to Life, the International Museum of Ceramics in Faenza presents four generations of artists, all involved in the numerous editions of the Faenza Prize, the oldest ceramics prize in Italy. The Prize becomes the filter through which one can interpret the evolution of Italian ceramics, but also an instrument that can be adopted to measure how those different generations of artists dealt with the very same concept.

Artists: Salvatore Arancio, Francesco Ardini, Nicola Boccini, Silvia Celeste Calcagno, Chiara Camoni, Francesca Carone, Giacinto Cerone, Antonella Cimatti, Mirco Denicolò, Giorgio Di Palma, Giuseppe Ducrot, Marino Ficola, Luca Freschi, Monika Grycko, Ana Hillar, Luciano Laghi, Chiara Lecca, Matteo Lucca, Nero/Alessandro Neretti, Paolo Polloniato, Giovanni Ruggiero, Andrea Salvatori.

ajaxmail
PAST _ 06.04.2017, 03.00 pm

#3 – Materia. Tra apparire sensibile e intelligenza manuale

a cura di Veronica Montanino e Anna Maria Panzera

Giovedì 6 aprile 2017 ore 15.30 – 19.00

Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Roma

Il 6 aprile 2017, presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, avrà luogo il terzo incontro del progetto Spazio, esistenza, materia. Per una ricerca sulla specificità (eventuale) dell’arte femminile, curato dall’artista Veronica Montanino e dalla storica dell’arte Anna Maria Panzera in collaborazione con il Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz_Città meticcia, diretto da Giorgio de Finis.

L’incontro, intitolato #3 – Materia. Tra apparire sensibile e intelligenza manuale, sarà introdotto dalla Direttrice Tiziana D’Acchille, mentre la moderazione spetterà a Veronica Montanino.Interverranno, insieme alle curatrici: Silvia Bordini (Università di Roma La Sapienza), Stefania Galegati, Shines (artista), Susanne Kessler (artista), Chiara Lecca (artista), Claudia Salaris (Fondazione Echaurren Salaris). A cura di Lori Adragna e Anna de Fazio Siciliano, performance dell’artista Eva Gerd.

7a4a0f46-d7ac-48ce-b2de-4a8c43be5c00
PAST _ 21.03.2017, 06.00 pm

MIBArt Multimedia Festival

Cinema d’artista e video arte dalla collezione della Galleria Fumagalli
Vito Acconci, Dennis Oppenheim, Richard Wilson, Chiara Dynys, Chiara Lecca, Peter Welz

a cura di Angela Madesani e Annamaria Maggi

Cineteatro San Carlo – MiMat

B.A.Film Festival event

www.baff.it

www.galleriafumagalli.com

facebook_1488898661837
PAST _ 23.02.2017 > 01.04.2017

SWITCH ON 3

GROUP EXHIBITION | Galleria Fumagalli, Milano

Vito Acconci, Giovanni Anselmo, Lawrence Carroll, Tony Cragg,
Hanne Darboven, Giorgio Griffa, Jannis Kounellis, Chiara Lecca,
Dennis Oppenheim, Gilberto Zorio

www.galleriafumagalli.com

chiara_lecca_2017_OLI8350 copia
PAST _ 19.01.2017 > 19.03.2017

A FIOR DI PELLE

SOLO SHOW presso Istituzione Bologna Musei | Collezioni Comunali d’Arte, Palazzo d’Accursio, Bologna

a cura di Sabrina Samorì e Silvia Battistini

All’interno del percorso espositivo delle Collezioni Comunali d’Arte di Bologna Chiara Lecca si inserisce con un intervento che conduce lo sguardo dello spettatore su una soglia tra realtà e illusione. A fior di pelle è il titolo del progetto che anima un teatro tra natura e artificio, in cui la perturbante capacità di manipolazione con cui l’artista assembla elementi organici di origine animale provoca un senso di spiazzamento, non senza uno sguardo ironico e divertito. Attraverso le controverse capacità semiotiche della materia, il lavoro di Chiara Lecca costringe infatti lo spettatore a ripensare la sua origine, facendo emergere la frattura operata dalla società contemporanea tra uomo e natura e la contraddittorietà insita nella rimozione collettiva della parte istintiva e selvaggia in contrapposizione alla sfera razionale.
La mostra si articola in quattro installazioni ambientali, di cui una appositamente realizzata per questa occasione espositiva, e rientra nella sezione ART CITY Polis della quinta edizione di ART CITY Bologna (27 – 28 – 29 gennaio 2017).
www.artcity.bologna.it

dark-still-life-cairo
PAST _ 10.11.2016 > 13.11.2016